Immagine non trovata
Al fine di agevolare le necessità dei residenti a Pescate con più di settant'anni di età, in questo periodo di allerta per il rischio contagio da coronavirus, su disposizioni del sindaco e del vicesindaco assessore ai servizi sociali, da lunedì prossimo 9 marzo la spesa di generi alimentari e di prima necessità, nei negozi, supermercato e in farmacia per i richiedenti anziani verrà effettuata dal comune di Pescate a mezzo dei volontari del gruppo Socialmente utili.
I residenti  pescatesi nati non oltre  il 1950 che non hanno figli che possano far loro la spesa o che preferiscono non uscire di casa perche categoria a rischio delvirus, possono rivolgersi tutti i giorni  al mattino escluso i festivi  in orario di ufficio in municipio,   telefonando al 0341 365169 interno 5, dettando all'impiegata dei servizi sociali la lista della spesa che verrà consegnata loro  gia nel pomeriggio a domicilio con lo scontrino di spesa  dall'addetto al  servizio, che anticipera il corrispettivo pagando  direttamente nel pubblico esercizio.

Il servizio comunale è completamente gratuito e gli anziani  dovranno solo pagare lo scontrino della spesa all'addetto comunale.

Questa speciale iniziativa  é riservata solo ai residenti di Pescate e per acquisti nel comune di Pescate al fine di ottimizzare i tempi del trasporto, e avrà la durata pari ai provvedimenti relativi all'emergenza sanitaria.

 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020