Regione Lombardia ha definito modalità e strumenti di intervento, in favore di:
- persone portatrici di disabilità gravi
- anziani non autosufficienti

Destinatari
Persone, di qualsiasi età che presentano gravi limitazioni della capacità funzionale che
compromettono significativamente la loro autosufficienza e autonomia personale nello
svolgimento delle attività della vita quotidiana, di relazione e sociale.
Particolare attenzione verrà posta alle persone:
- affette da malattie del motoneurone alle quali sono stati erogati interventi
previsti dalla misura B2 ex DGR 2883/2014 e le cui condizioni non si siano
aggravate;
- con progetti in atto di “vita indipendente” già finanziati con la misura B2 ex
DGR 2883/2014 cui dare continuità;
- con grave/gravissima disabilità fisico-motoria, con capacità di
autodeterminazione, in età compresa tra i 18 e i 64 anni che intendono avviare
percorsi di vita indipendente;
- anziani, “grandi vecchi” non autosufficienti.
Requisiti di accesso:
· Residenza nei Comuni facenti parte degli Ambiti distrettuali di Bellano, Lecco e
Merate;
· Valore ISEE socio-sanitario nella misura massima di €16.500,00 come indicato
nell’all.3 “Criteri di applicazione ISEE”;
· Valore ISEE socio-sanitario nella misura massima di € 20.000,00 per i progetti di vita
indipendente di persone con capacità di autodeterminazione;
· Valore ISEE ordinario familiare nella misura massima di € 24.000,00 per i progetti
relativi a minori disabili;
· Presenza di gravi limitazioni delle capacità funzionali che compromettano
significativamente l’autosufficienza e l’autonomia personale;
· Nel caso di minori, riconoscimento dell’invalidità civile “minore con difficoltà
persistenti a svolgere le funzioni proprie dell’età o minore ipoacusico” e
certificazione di handicap grave ai sensi dell’Art 3 comma 3 L.104/92.
In assenza dei requisiti di accesso l’istanza non sarà ammessa alla valutazione

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020