3 novembre 2020

Data:
03 Novembre 2020

Continuano purtroppo a crescere i casi di Covid-19 a Pescate con ultima contagiata una signora sessantenne, che rappresenta il settimo caso dopo il lockdown di primavera.

Salgono quindi a 23 i casi complessivi dall’inizio della pandemia, pari a circa l’1 per cento della popolazione del nostro paese.

Un dato che, anche se ancora  lontano dal numero di contagi dei paesi limitrofi, crea comunque preoccupazione per l’evolversi della situazione.

Conforta il fatto che i ragazzini della classe 1P della nostra scuola secondaria siano tornati ieri a scuola dopo l’esito negativo del tampone, ma teniamo alta l’attenzione sulla scuola e su tutte le sue componenti.

Passando ad argomenti più leggeri, questo fine settimana  sono in programma i getti della soletta e della rampa di accesso del parcheggio di via San Francesco.

Un lavoro di grande attenzione,  con l’impiego di materiali particolari impermeabilizzanti, che richiederà la divisione della soletta in più aree di intervento ognuna delle quali contraddistinta dalla posa di giunti bentonitici speciali e in dilatazione differenziata per evitare fessurazioni e conseguenti infiltrazioni di acqua.

Intanto sono stati posizionati i montanti che avranno il compito di sorreggere il rivestimento in lastre di laterizio trasversali che qualificheranno anche visivamente l’intervento, in una zona di pregio ambientale.

Per ciò che concerne la scarificazione e la posa di nuovo manto stradale nella traversa di via Giovanni XXIII, dopo la sostituzione di parte delle condotte di scarico idrico,  se le temperature lo consentiranno si procederà per la prossima settimana, altrimenti l’intervento di asfaltatura sarà spostato alla prossima primavera.

Infine sono iniziati i carotaggi per la determinazione delle particolarità del terreno che dovrà accogliere l’ampliamento del parcheggio nella zona del Centro Paese, nel pianoro sopra la casetta dell’acqua. Tutti gli stalli sono previsti in autobloccanti drenanti, senza asfalto, e quindi si lavorerà per tutto l’inverno.

Alla prossima.

Ultimo aggiornamento

Martedi 03 Novembre 2020