11 settembre 2020

Data:
11 Settembre 2020

Lunedì  14 settembre, primo giorno di scuola dopo il cosidetto lockdown-  cioè il confinamento   dovuto al Coronavirus - sarà anche una data storica per la nostra scuola secondaria S. Giovanni XXIII.

Per la prima volta dal lontano 18 dicembre 1988, giorno della sua inaugurazione, lunedi prossimo la scuola accoglierà due prime classi, la 1P e la nuovissima 1Q.

Dopo 32 anni di onorata attività la nostra scuola dedicata al Papa Buono apre le porte ad altri diciannove ragazzini di 1Q, che sommati ai venti ragazzini della classica 1P porta il totale dei primini a 39 unità, dato mai raggiunto in nessuna scuola ed in nessuna classe di Pescate.

Questo dimostra una volta di più la considerazione di tutto il territorio nei confronti della nostra scuola, campione di servizi scolastici innovativi che le altre scuole non hanno, e che prolungati nel tempo hanno fatto la differenza.

Certo, questa classe in più che tanto abbiam cercato, è arrivata proprio nel momento peggiore, con le regole del distanziamento sociale che hanno obbligato a considerare nuovi spazi e quindi trovare nuove soluzioni e pure per una classe in più, ma, come ripetiamo spesso, la Scuola è la vita per un paese, e ogni impegno nel frangente è un investimento per il futuro.

Ma alle scuole medie non è cresciuta solo la prima classe, perché a Pescate si iscrivono anche alle classi successive fuori dal periodo canonico, tant’e’ che la terza classe da 23 alunni a luglio è arrivata a 25 alunni a settembre, situazione che ha costretto dirigenza scolastica e Comune a cambiare l’aula scolastica inizialmente prevista e a predisporne una di quasi sessanta metri quadrati.

L’attenzione è ovviamente rivolta a tutte le scuole del paese, in cui partiranno da subito i servizi scolastici del prescuola e dello scuolabus e gli altri servizi più avanti di due settimane ma solo perché L’Istituto Comprensivo Lecco 1 a cui apparteniamo, nelle prime due settimane svolge orario ridotto, fino alle ore 12.15 per la scuola primaria e fino alle ore 12 per la scuola secondaria.

Proprio i servizi prescuola per i figli dei genitori che lavorano, con la presa in carico degli alunni fino dalle ore 7.30, sarà particolarmente impegnativa per via delle regole del distanziamento sociale, per cui ci vorrà più personale per sorvegliare gli alunni, specialmente alla scuola secondaria dove i 21 ragazzi iscritti dovranno entrare e sedersi nelle rispettive classi prima dell’inizio delle lezioni.

Meno problemi per il prescuola della scuola primaria dove i bambini faranno distanziamento sociale negli spaziosi locali della mensa e quindi potranno essere sorvegliati tutti insieme, anche se qui l’impegno maggiore sarà poi quello della sanificazione.

Oltre alle sanificazioni obbligatorie, Il Comune di Pescate ha acquistato 3 sanificatori professionali a gas ozono che saranno impiegati periodicamente nelle scuole, sullo scuolabus e nella palestra per sanificazioni sussidiarie e ancora più efficaci, al fine di aumentare gli standard di qualità  delle disposizioni ministeriali in materia.

A domani.

Ultimo aggiornamento

Venerdi 11 Settembre 2020