23-24 novembre 2016

Data:
13 Luglio 2020
Ieri pomeriggio mercoledì, con il Vicesindaco Miriam Lombardi siamo stati ricevuti a Milano dal capo compartimento Anas per la Lombardia ing. Giuseppe Ferrara, per la vicenda del nuovo ponte sull’Adda che sarà costruito a fianco del Ponte Manzoni.
A lui abbiamo manifestato delle precise richieste, dopo aver visionato il progetto di fattibilità del nuovo ponte, al fine di rendere la nuova struttura fruibile a ciclisti e pedoni e avere un riscontro oggettivo dei flussi di traffico attuali.
Il progetto che Anas sta sviluppando con il progettista ing. Gentile infatti non prevede marciapiede per i pedoni e nemmeno collegamenti con la nostra pista ciclopedonale a lago, infrastrutture che invece noi riteniamo indispensabili per collegare il nostro parco delle Feste e cioè l’Addio Monti con il centro sportivo del Bione e la ciclabile dall’altra parte del fiume.
Un collegamento ciclopedonale con il Bione e con Lecco permetterebbe infatti di far crescere il paese dal lato turistico e funzionale e di rendere le nostre sponde più vicine ai lecchesi, e ovviamente le sponde di Lecco più vicine a Pescate.
Anche dal lato sportivo e del tempo libero ci sarebbero vantaggi, essendo gli impianti del Bione a poche centinaia di metri.
La passeggiata sul nuovo ponte sarebbe poi spettacolare per il contesto ambientale e naturalistico dei luoghi e la presenza di vaste aree  verdi  sulle sponde lacuali.
L’ing. Ferrara ci ha ascoltato con grande attenzione ed è parso molto disponibile a recepire le nostre richieste che gireremo a lui in forma scritta affinchè possa proporle a sua volta al progettista dell’opera.
Il progetto preliminare sarà presentato a tutti gli enti interessati verso febbrario- marzo del prossimo anno in Conferenza di servizi, ma noi abbiamo voluto anticipare i tempi al fine di far uscire un progetto più completo già in fase preliminare.
A domani.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020