06-feb-17

Data:
13 Luglio 2020
Dei tre attraversamenti pedonali a piazzole protette previsti sulla strada provinciale, uno quello alla Pescalina in prossimità del centro storico lo ha realizzato la Provincia di Lecco interamente a sue spese, l’altro quello di fronte al condominio Alfa lo abbiamo realizzato noi e l’ultimo, quello in zona ex Cariboni che inizierà in  esecuzione ad aprile l’abbiamo finanziato ancora noi.
Siccome ognuno di questi attraversamenti ha un costo di circa 25 mila euro, il comune di Pescate ha già messo sul piatto 50 mila euro solo in attraversamenti pedonali a cui se aggiungiamo i portali zenitali di illuminazione sulle strisce pedonali al parco La Punta, alle Torrette e in zona bar Zenzero e Cannella che ammontano a oltre 4000 euro l’uno arriviamo ad altri 13 mila euro di spesa  per un totale di 63 mila euro.
Senza contare i soldi spesi ogni anno a luglio/ agosto  per rifare completamente la segnaletica orizzontale, perché se non la tinteggiassimo tutti gli anni non ci sarebbe più neanche il segno di vernice con tutto il traffico che passa.
La nostra parte l’abbiamo fatta e credo più che bene per garantire la sicurezza ai cittadini, ma adesso la Provincia deve fare la sua perché l’asfalto è ammalorato in più punti e deve essere sostituito.
Per questo oggi ho scritto alla Provincia chiedendo ufficialmente di riasfaltare  i tratti di strada ammalorati e fessurati della provinciale in modo che il manto stradali torni ad essere liscio, in ordine e sicuro per automobilisti in transito e pedoni in attraversamento.
So bene che la Provincia ha pochi soldi per queste opere però la strada è sua, le manutenzioni  sono a suo carico e fa il piacere di farle.
Noi la nostra parte , dicevo, l’abbiamo fatta in questi anni, e adesso la Provincia faccia altrettanto asfaltando la strada in modo serio e non con semplici rappezzi nei punti più critici come ha fatto quest’estate per tirare al risparmio.
Scuse di mancanza di risorse non saranno tollerate perché come troviamo i soldi noi per far manutenzione li debbono trovare pure loro, e in caso di inerzia sono pronto a fare ordinanze di esecuzione lavori anche alla Provincia.
A domani.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020