6-7-8 marzo 2017

Data:
13 Luglio 2020
Riesco solo adesso ad aggiornare questa rubrica, perché da lunedì sono letteralmente assediato dai giornalisti di tutte le testate televisive e radiofoniche per le mie dichiarazione in ordine alla sicurezza dei cittadini famosi e non.
Oltre al municipio che per la giornata di lunedì è stato letteralmente posto “sotto assedio”, giornalisti da tutta Italia sono arrivati sotto la mia abitazione  e addirittura presso l'istituto dove lavoro, e sinceramente mai avrei pensato di far nascere un fenomeno mediatico di queste dimensioni.
In tutto il paese sono tre giorni che circolano telecamere di ogni tipo, giornalisti e cameramen che entrano nei bar ed esercizi commerciali, che filmano il lago, i parchi e anche i cartelli con scritto “Ladri alla larga” e anche i nostri agenti di polizia locale, gli Angeli pescatesi e finanche le Sentinelle pescatesi, tutti presi ad esempio di un modo nuovo di svolgere controllo territoriale.
Le mie dichiarazioni rese al quotidiano locale “La provincia di Lecco” e alla locale TeleUnica sono state poi riprese dal Corriere della Sera e da li a tutti i media nazionali.
Ma cosa era successo?
Dopo il rafforzamento di vigilanza alla Villa di Celentano, avevo semplicemente detto che non  mi sembrava giusto togliere parte dei carabinieri dal territorio, in specie alla nostra stazione di Olginate, per mandarli a controllare  l’abitazione di un VIP, e che se c’erano rischi a casa Celentano era doveroso far intervenire forze dell’ordine, magari reparti speciali, ma da fuori, in modo da non far diminuire il  controllo sul resto del territorio.
Una dichiarazione credo di buon senso, di un sindaco che pretende un controllo costante anche dei cittadini normali, su tutto il territorio, oltre che su una specifica abitazione di Galbiate.
L’occasione è comunque servita per far conoscere a tutta l'Italia il nostro corpo speciale di Polizia locale “Angeli Pescatesi” preso come esempio di controllo territoriale fatto in casa per aumentare la sicurezza dei cittadini, a cui Canale 5 nella trasmissione Mattino 5 ha dedicato un bello spazio, come credo farà anche Matrix sempre su Canale 5 venerdì sera, e come dovrebbe fare anche La7 domani mattina con “L’aria che tira”.
Proprio con un giornalista di La7  al seguito, che voleva vedere da vicino l’azione degli Angeli Pescatesi, abbiamo effettuato controlli stasera, che tra l’altro era il mio turno in pattuglia, con l’agente Ghezzi del comando di Oggiono.
Tanto è stata l’attenzione mediatica sulla vicenda che anche  Paolo Del Debbio di Quinta Colonna su Rete4, mi aveva invitato lunedì sera in trasmissione.
E quando ha sentito che proprio non ce la facevo ad andare negli studi di Cologno Monzese, ha mandato una troupe presso la mia abitazione dalle 21 alla 1 di notte, per riprendermi nel salotto di casa, con grande curiosità del mio bambino e apprensione della mia compagna.
Ma da domani basta riflettori, si ricomincia con le cose di tutti i giorni.
Buon festa della Donna a tutte.
A domani.
 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020