26 maggio 2017 - EDITORIALE

Data:
13 Luglio 2020
Grande festa al Parco Addio Monti sabato scorso.
Circa 1800 persone hanno calcato il pratone delle feste per eccellenza, per la Disco Music anni 80/90 organizzata dall’Associazione Papà di Pescate.
Tanta l’organizzazione messa in campo, dall’Associazione ma anche dal comune di Pescate che ha garantito un servizio d’ordine pari a oltre 25 unità.
Ormai quando si muove questa associazione sappiamo bene che porta a Pescate migliaia di persone in una sera soltanto, e questa è una novità per un comune come il nostro, abituato alla tranquillità, lontano dai clamori, con il profilo sempre basso, senza un sussulto di protagonismo.
Fino a qualche anno fa.
Con un’unica e sola festa importante, la festa dello Sport a luglio, organizzata dal Centro Basket. E poi per tutto il resto dell’anno quasi più nulla, a parte la festa patronale di santa Teresa.
Fino a qualche anno fa.
Poi un seme, buttato quasi per caso al parco Torrette, il seme delle sagre di Pescate che ha dato il via ad una serie di iniziative che si sono distribuite in tutto il paese, in tutti i parchi, facendo crescere la voglia di aggregazione, di iniziative,  di divertimento.
Un impulso che ha determinato la consapevolezza del fatto che Pescate non era solo il paese alla periferia di Lecco in cui dormire soltanto, ma una fucina creativa che aveva bisogno solo di una fiammella per far esplodere il grande potenziale di recettività e voglia di cose nuove, a braccetto con  bellezze ambientali uniche, incorniciate in un contesto ordinato, pulito e curato anche nei dettagli.
E da li tutto un proliferare di iniziative sul lago, di chioschi, di feste, di musica, di nuovi locali di tendenza che aprono e squarciano decenni di situazioni consolidate, fino all’ultima ciliegina sulla torta: La Balneabilità certificata del lago, che può dare vita a scenari impensabili fino a qualche anno fa.
Ci sono stati paesi che sul lago e sulla balneabilità delle acque hanno costruito la loro fortuna e tante opportunità per tutti.
E ancora l’Associazione Papà presto con una nuovissima iniziativa che, prima del genere annuncia già ora una sfida del domani: Pescate beach Summer.
Una grande piscina all’aperto al parco Addio Monti per tutti i bambini, nei primi giorni di luglio.
Una grande spiaggia nel parco sopra il lago che sarà di sicuro un altro successo, che contribuirà anch’esso ad accrescere la notorietà del paese.
Dal Comune la valorizzazione del territorio da una parte, e la fantasia delle associazioni dall'altra, un connubio che davvero può risultare vincente.
Sempre più conosciuti, sempre più protagonisti, sempre più su giornali e sui media.
Sempre al centro di nuove iniziative, di innovazioni, di modello da prendere a riferimento.
E in tanti sempre  più orgogliosi di abitare a Pescate.
Buon fine settimana.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020