01-feb-18

Data:
13 Luglio 2020
Dopo aver reso il nostro lago balneabile, dobbiamo fare in modo che le sue acque si mantengano pulite e limpide.
I grandi collettori in cemento che si vedono entrare nel lago passando sulla ciclopedonale, sono  gli scarichi delle acque bianche, quelle piovane per intenderci.
Ma a volte capita di osservare anche colorazioni strane in uscita da quei collettori per cui da mesi stiamo verificando che tutti gli allacciamenti civili e industriali siano collegati direttamente con la fognatura e che non ci siano sversamenti di acque nere nel lago.
In questi giorni stanno arrivando a casa di alcune utenze che non figurano allacciate alla pubblica fognatura richieste di spiegazioni.
Si vuole comprendere se il fatto che non figurino nell’elenco degli immobili allacciati significa che proprio  non lo sono, o che si sono allacciati senza comunicarlo,o non figurano allacciati per altri motivi.
Gli utenti che non figurano allacciati alla pubblica fognatura avranno trenta giorni di tempo per  conferire a riguardo con l’ufficio tecnico, dopodiché in caso di mancanza di riscontro si procederà alla segnalazione all’autorità d’ambito ATO competente, la quale provvederà all’emissione di ordinanza di allacciamento in fognatura demandando al sindaco gli eventuali provvedimenti  successivi.
Attualmente l’ATO ha emanato due ordinanze di allaccio alla pubblica fognatura su segnalazione comunale, di cui una per un intero condominio.
Una prima tranche di richieste di verifica allacciamento  sta riguardando le utenze  più prossime al lago e cioè la via Roma, ma successivamente il controllo sarà esteso al resto del paese.
Facciamo in modo che il nostro lago e tutto l'ambiente non debba soffrire per le nostre mancanze.
Alla prossima.
 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020