07-mag-18

Data:
13 Luglio 2020
I sacchi rosa non ritirati nel servizio del venerdì mattina e lasciati in strada, non verranno più ritirati da Silea come rifiuti indifferenziati  nel giro di raccolta  del martedì mattina.
E’ una decisione che ho preso per tutelare le finanze di tutti i pescatesi che invece la raccolta differenziata la sanno fare bene e che non è giusto che paghino per colpe altrui.
Ritirare il sacco grigio trasparente, cioè quello dell’indifferenziata costa al comune 116,28 euro a tonnellata, il sacco viola costa 55 euro a tonnellata e la carta del bidoncino giallo costa 12 euro a tonnellata.
Questo significa che chi butta la carta nel sacco grigio (indifferenziato) obbliga il comune a pagarla dieci volte di più di quanto costerebbe buttarla nel bidoncino giallo.
Questo significa anche che se Silea il martedì che è il giorno di ritiro dei sacchi grigi dell'indifferenziata, ritira anche i sacchi viola non conformi lasciati in strada, li considera tutti indifferenziati e quindi li fa pagare alla collettività 116 euro a tonnellata contro i 55 che costerebbero normalmente.
E continuando così questo significa a fine anno un aumento consistente delle tariffe a carico di tutti i cittadini di Pescate, perchè se Silea a fine anno  ci chiede poniamo 100 per il servizio, noi per legge dobbiamo far pagare 100 ai cittadini spalmando il costo totalmente sulle bollette.
E quindi per evitare che i cittadini paghino di più, non faccio portar via i sacchi da 55 euro al costo di 116, piuttosto li lascio in strada e sanziono il condominio che li ha abbandonati.
E se il sacco è posto in un luogo in cui non si ha certezza dell’autore, faccio aprire i sacchi da stradini e polizia locale fino a scoprire qualche indizio del trasgressore.
So bene che a differenziare i rifiuti si fa fatica ma è una fatica che dobbiamo fare se non vogliamo pagare tariffe assurde per la raccolta rifiuti.
Noi quest’anno abbiamo aumentato mediamente le tariffe del 2.5 per cento, alcuni comuni prossimi a noi del 10 per cento ed oltre, altri ancora con percentuali più alte proprio per questo motivo.
Chi lascia in strada rifiuti non conformi e non li ritira  sta venendo e verrà  sanzionato.
Indipendentemente dal perchè il sacco non sia stato ritirato, gli utenti hanno l’obbligo di ritirare dalla strada i sacchi non conformi entro le ore 18 del giorno di raccolta ai sensi del regolamento di polizia urbana, e perciò nel caso del  sacco rosa entro le ore 18 del venerdì  di raccolta.
Poi la polizia urbana effettua i controlli solitamente sul sacco rosa il sabato mattina, con una sanzione pari da 50 euro in su, per ogni sacco abbandonato.
Ricordo quindi che gli utenti, ai sensi del  RPU hanno l’obbligo di togliere dalla strada  i sacchi non ritirati dal servizio Silea, anche se non hanno il tagliandino di non conformità.
Poi sul perchè il sacco non sia stato ritirato, gli utenti possono telefonare a Silea stessa al numero verde che è stampato sul calendario e cioè il 800 004 590.
Intanto oggi sono stati elevati ad un condominio zona  Torrette altri 200 euro di sanzioni per i sacchi viola non ritirati venerdì, dopo gli oltre 1000 euro elevati sabato in altre zone.
Aiutamoci tutti assieme ad avere un paese privo di sacchi abbandonati e con  tariffe dei rifiuti più basse possibili.
Alla prossima.

 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020