09-nov-18

Data:
13 Luglio 2020
La prossima settimana, con il responsabile della protezione civile comunale, farò sopralluoghi in tutto il paese per verificare personalmente la situazione degli alberi, dopo il violento maltempo dei giorni scorsi.
Gli alberi pericolanti sono già stati abbattuti, permangono situazione di non immediato pericolo ma che devono essere monitorate attentamente e risolte,affinchè in futuro non producano danni.
Ovviamente nei parchi pubblici e nei luoghi pubblici interverrà l’amministrazione comunale, ma nei luoghi privati è fatto obbligo di intervento dei singoli proprietari quando le alberature producano situazioni di potenziale pericolo per le persone.
Invito quindi tutti coloro che avessero alberi sul proprio suolo che si stagliano in prossimità di strade e altri luoghi pubblici, a monitorare attentamente gli stessi e a provvedere all’abbattimento in caso di anomale inclinazioni o possibili pericoli di caduta anche dei singoli rami sui luoghi pubblici.
E’ vero che per i danni fatti dagli alberi privati risponde il privato, ma quando ci sono situazioni di potenziale  pericolo per la popolazione interviene anche il sindaco.
E qui dico già che per tutte le situazioni di dubbio nelle situazioni che riscontreremo, chiederemo ai singoli proprietari verifiche sulla stabilità dei loro alberi che potranno anche sfociare in specifiche ordinanze di abbattimento, perché sulla sicurezza dei cittadini non transigo.
Per ciò che concerne le centinaia di alberature pubbliche presenti nei luoghi comunali, nei parchi, nelle scuole in particolare e a bordo strada, provvederemo noi  ad una potatura mirata e all’abbattimento di quelle piante che non diano garanzie di stabilità sentito il nostro agronomo incaricato.
A tal proposito ho già chiesto alla nostra ragioneria uno stanziamento di diecimila euro.
Non basta pulire i tombini e i canali – come facciamo tutti gli anni in agosto - per preservarci dal maltempo.
Con i forti venti che portano queste perturbazioni anomale, anche il controllo delle alberature diventa fondamentale per una corretta opera di prevenzione.
Alla prossima.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020