12-feb-19

Data:
13 Luglio 2020
Il parcheggio nel piazzale della casetta acqua è quasi sempre tutto esaurito e i quaranta posti auto che comprende non bastano a soddisfare le richieste dell’utenza.
Nei giorni scorsi la Banca popolare di Sondrio  - che ha una convenzione comunale per l’utilizzo di n 6 stalli - ha posizionato dei panettoni gialli al fine di evitare il danneggiamento dei pali indicanti il parcheggio riservato, e contornato di giallo la segnaletica relativa per i propri clienti, ma è indubbio che quel parcheggio vada regolamentato.
Anche perché buona parte delle auto parcheggiate – mi dicono - sono di pendolari che facendo la spola con Lecco, dove i parcheggi si pagano e anche salato, lasciano l’automobile, prendono l’autobus alla fermata di fronte e ritornano soltanto alla sera.
Ormai tutti i comuni della cintura di Lecco fan pagare il parcheggio e quindi i parcheggi liberi in zona sono ricercatissimi, ma noi  non abbiamo nessuna intenzione di far pagare gli stalli, e i parcheggi a Pescate continueranno ad essere liberi.
Ragion per cui, per cercare di una certa rotazione che consenta di trovar un posto auto libero, specialmente agli utenti dell’asilo, dei negozi vicinori e della posta, ho intenzione a breve di riservare una parte degli stalli a disco orario.
Stiamo valutando anche cosa fare dell’area a verde soprastante che attualmente rimane completamente  inutilizzata, ed è solo un costo per la manutenzione e il taglio dell’erba.
Ma avremo modo di riprendere l’argomento.
Alla prossima.
 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020