18-feb-19

Data:
13 Luglio 2020
E’ proprio vero che si è sindaci 24 ore al giorno e su 365 giorni all’anno, visto che ieri mattina domenica è arrivata una troupe di Rai 3 ad intervistarmi al Parco Addio Monti, e nel pomeriggio ho ultimato la relazione sugli interventi da porre in atto per la sicurezza delle nostre strade a fronte dello stanziamento di 50 mila euro per i piccoli comuni disposto dal governo attuale.
I tempi per spendere questi soldi infatti sono strettissimi visto che i lavori devono iniziare entro il 15 maggio prossimo.
Sono tutti interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle nostre strade in cui il più evidente è la riasfaltatura di via San Alessandro nel tratto che dipartendo da via Belvedere arriva fino al parcheggio del cimitero.
Altro intervento riguarda la zona a confine col comune di Garlate che presenta una situazione di asfalto ammalorato e avvallamenti e si tratterà di riasfaltare anche questo tratto di banchina e marciapiede, sistemare gli spazi verdi presenti e alzare il livello di decoro urbano in una zona che demarca il confine e che quindi necessita di un’impronta di appartenenza forte.
Ci teniamo molto infatti che anche i nostri cittadini che abitano sul confine del paese si sentano orgogliosi di abitare a Pescate e che abbiano gli stessi livelli di standard di decoro urbano.
Altro intervento di riasfaltatura nella zona presso lo spaccio Dolci, dove anche qui l’asfalto è ammalorato in più punti e nel pressi dei civici di via Roma 138, strada interna ai condomini, dove dei trascorsi lavori di fognatura hanno “tagliuzzato” l’asfalto esistente ed è necessario un rappezzo.
L’ultimo intervento riguarda infine la sostituzione di parte dei  guard rail sulla ciclopedonale a monte della via Roma, nella zona sotto il municipio, e la riasfaltatura della ciclabile stessa.
Dopo aver appaltato nelle scorse settimane la riasfaltatura e la sostituzione dei guardrail nella zona tra la chiesa parrocchiale e la farmacia infatti, l’intenzione è quella di proseguire sulla stessa direzione nella sostituzione dei guard rail che ormai dopo cinquant’anni non sono a norma e sono anche arrugginiti.
A marzo infatti, con l’arrivo della bella stagione inizieranno i lavori per sostituire i guardrail e rifare l’asfaltatura dei marciapiedi, come citato già appaltati.
Poi piano piano si sostituiranno tutti gli altri guard rail, intervallandoli anche con aiuole rialzate con impianto di irrigazione, per rendere ancora più bella la nostra Pescate.
Sempre a marzo inizieranno i lavori per la sistemazione di un marciapiede alle Torrette e per la realizzazione di altri dieci posti auto e ricovero dello scuolabus nel parcheggio degli ambulatori e scuola media.
Alla prossima.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020