25 giugno 2019 - ATTENZIONE

Data:
13 Luglio 2020
Mi è giunta notizia da una mia “sentinella pescatese”, che, per chi non lo sapesse appartiene ad un gruppo di segnalazione di situazioni potenzialmente a rischio, che domenica scorsa, verso le ore 11 dopo la S. Messa, due individui a bordo di una Ford grigia si aggiravano nel parcheggio della casetta dell’acqua chiedendo ai passanti 10 euro per fare benzina dicendo che il bancomat della Popolare di Sondrio li vicino gli aveva “mangiato la tessera” e quindi erano rimasti senza soldi.
La mia sentinella ovviamente non c’e’ cascata, e allora il tipo ha cercato un’altra signora che stava passando che invece i dieci euro li ha dati.
L’auto era guidata da un signore calvo, di carnagione chiara mentre quello che cercava i soldi era di carnagione molto scura con capelli e occhi scuri.
Non è la prima volta che quest’auto di cui sappiamo tutto perché in Comando abbiamo il modello e  la targa,  gira per Pescate e per i comuni limitrofi in cerca di prede da infinocchiare.
Ma finchè nessuno denuncia nulla non possiamo fare niente perché i soldi vengono loro dati liberamente, senza costrizioni e senza intimazioni e poi siccome non sono stanziali ma girano ovunque non si prefigura neanche la violazione amministrativa- secondo il nostro regolamento di Polizia urbana - degli stanziali  o degli accattoni  che hanno invece postazioni fisse.
L’unica cosa che possiamo fare è quella di intervenire sul posto in modo che non possano produrre danni, e per questo sono opportune segnalazioni in tempo reale.
Quando sono a Pescate di solito si posizionano o nel parcheggio del Bennet oppure in quello della casetta dell'acqua.
Quindi cittadini niente soldi a questa gente che non ha bisogno di benzina, di far telefonate o di comperare il biglietto del treno per far visita alla nonna malata, ma cercano solo di soldi facili.
Rifiutare qualsiasi esborso di denaro  è il solo modo per toglierseli dalle scatole e allontanarli.
Siccome sono molto convincenti e  hanno già turlupinato decine di persone, non cadete nei loro trabocchetti e segnalate sempre la loro presenza o telefonando in municipio, o alla polizia locale o semplicemente mandando un messaggio whatsapp al 366 6991167.
Alla prossima.
 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020