13-set-19

Data:
13 Luglio 2020
Da lunedì prossimo la nostra mensa scolastica comunale diventa “green”, secondo un percorso ambientale che mi hanno chiesto di adottare i bambini di quarta elementare lo scorso anno.
Basta quindi gettare tutto nei sacchi dei rifiuti, avanzi di cibo insieme a piatti, bicchieri, posate e bottiglie di plastica.
Da lunedì si cambia e la mensa entra in un ottica di sostenibilità ambientale con la distribuzione di piatti di ceramica, bicchieri di vetro, posate metalliche e acqua filtrata distribuita in brocche.
Ovviamente tutte vettovaglie infrangibili e adatte ai bambini.
A luglio infatti sono stati svolti i lavori di allacciamento di lavastoviglie  e impianti di trattamento e filtraggio dell’acqua potabile ad uso alimentare, per affrontare questa nuova modalità di distribuzione pasti.
Anche le due sale della mensa sono state interessate a lavori, con posa di poster antirumore e listelli di protezione  sui muri contro gli urti.
Quindi dalla prossima settimana si mangia come a casa,  la lavastoviglie lava tutto, basta plastica delle bottiglie e si butta via soltanto lo scarto alimentare.
Il tutto ovviamente nel pieno rispetto delle normative ASL.
Diminuiranno di conseguenza la produzione di  sacchi dei rifiuti – almeno del 70 per cento – con conseguente risparmio anche per le casse comunali.
Buon fine settimana.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020