16-ott-19

Data:
13 Luglio 2020
Il passato governo ha messo a disposizione dei comuni come il nostro 50 mila euro a fondo perso, comprensivi di Iva e spese di progetto, da dedicare ad opere di efficientamento energetico.
Con questi soldi stiamo progettando e definendo gli impianti di condizionamento del Centro sociale per anziani, degli ambulatori comunali, del Centro Prima Infanzia e del municipio relativamente agli uffici demografici e ufficio tecnico.
Il nostro Centro per gli anziani infatti d’estate chiude per il caldo insopportabile e con questo intervento potrà restare aperto anche d’estate.
Lo stesso vale per gli ambulatori comunali, i cui medici ma gli  utenti soprattutto nella sala di attesa sono costretti a “fare la sauna” nei mesi estivi, obbligando a lasciare la porta di ingresso aperta per far scorrere un filo d’aria.
Senza contare poi il Centro Prima Infanzia comunale, che essendo aperto anche per tutto il mese di luglio necessita di un impianto di climatizzazione che tenga al fresco bambini e insegnanti.
Condizionatori anche in municipio dove le temperature d’estate raggiungono livelli alti per la presenza di molte superfici vetrate e non è un ambiente confortevole per chi ci lavora tutto il giorno.
Per me ed il mio Vicesindaco invece, che agli uffici comunali preferiamo stare sul territorio, niente condizionatori, continueremo ad avere il ventilatore come adesso.
Alla prossima.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020