13-nov-19

Data:
13 Luglio 2020
Sedici piantine di nocciolo, cisto e carpino micorizzate al tartufo nero sono stati messi a dimora oggi, nel primo pomeriggio dai ragazzi della scuola media di Pescate unitamente ai volontari dell’associazione tartufai lariani.
Un progetto ideato dall’amministrazione comunale, curato dal vicesindaco Miriam Lombardi e recepito dalla nostra scuola secondaria che ha permesso l’impianto di piantine nel prato della scuola che nel giro di cinque anni daranno i pregiati frutti del miglior tartufo nero, il  “melanosporum” appunto detto anche il Nero di Norcia.
Un progetto iniziato nel mese di ottobre con un incontro  scolastico di preparazione e di conoscenza del tartufo a cura dei volontari dell’associazione dei tartufai, molto apprezzato dagli studenti che hanno potuto sviscerare l’argomento e tante curiosità sul tartufo, in modo particolare quello pescatese.
Il progetto prevede ora una serata di degustazione finale dove gli studenti, i loro genitori e gli insegnanti, avranno modo di gustare le specialità al tartufo nero nei locali della mensa scolastica.
La data della degustazione è prevista intorno alla metà del mese di gennaio, e sarà definita non appena l’associazione dei tartufai lariani avrà rinvenuto un buon quantitativo di tartufo da mettere a disposizione dei commensali partecipanti.
Alla prossima.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020