23 febbraio 2020 - IMPORTANTE

Data:
13 Luglio 2020
In relazione alla diffusione del corona virus, Regione Lombardia sta predisponendo un' ordinanza valida per tutto il territorio regionale che dispone:
  • 1) la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico;
  • 2) sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per gli anziani ad esclusione degli specializzandi e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza;
  • 3) sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura;L’ordinanza, i cui contenuti puntuali saranno resi noti nelle prossime ore, sarà soggetta a modifiche al seguito dell’evolversi dello scenario epidemiologico.
Intanto tutti i sindaci dell'ATS Brianza sono convocati oggi alle ore 19 presso la sede del palazzo regionale di Lecco dove in collegamento con Regione Lombardia verranno fornite informazioni ed indicazioni in relazione ai provvedimenti in tema di infezione da corona virus.

Aggiornamento ore 21:00 del 23.02.2020

In relazione all'assemblea dei Sindaci dell'Ats Brianza appena conclusa, in attesa della firma dell'Ordinanza Regionale relativa il Sindaco di Pescate dispone:
per tutto il territorio del Comune di Pescate, con decorrenza immediata e durata fino a domenica 1 marzo 2020 compresa:
• la chiusura del Centro Prima Infanzia, della Scuola per l'Infanzia Santa Teresa, delle scuole di ogni ordine e grado e di tutte le realtive attività pomeridiane;
• la chiusura della Palestra Comunale;
• la chiusura della Biblioteca Comunale;
Sono comunque garantiti tutti i servizi domiciliari per anziani, compreso il servizio pasti a domicilio.
Le suddette misure riguardano esclusivamente ambiti socio-educativi con espressa riserva di definire ulteriori eventuali prescrizioni per altri ambiti.
Si precisa che quanto sopra disposto potrà essere modificato e/o integrato a seguito di ulteriori prescrizioni e/o termini fissati dai competenti organi sovraordinati.
Si invita la popolazione ad osservare tutte le indicazioni già diffuse dagli organi di competenza a protezione della salute individuale e collettiva.


Informazioni
I cittadini che hanno sintomi influenzali o problemi respiratori possono chiamare il numero verde 800894545
Per infornazioni di carattere generale: numero verde 1500
Chiamare il 112 solo per emergenza sanitaria
 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020