2 aprile 2020 - Aggiornamento

Data:
13 Luglio 2020
Ci abbiamo lavorato tanto, sapendo che le aspettavate tutti perché in farmacie e negozi sono introvabili.
E oggi  sono arrivate,  e subito prese in gestione dalla Protezione Civile comunale, ben 26000 (Ventiseimila) mascherine ordinate dal comune di Pescate per i suoi cittadini.
Una dotazione significativa che siamo riusciti a trovare e farci consegnare in tempi brevi da un produttore italiano.
Trentadue  scatoloni colmi di dispositivi di protezione  che da lunedì prossimo saranno a disposizione di tutti i nuclei famigliari di Pescate che ne faranno richiesta, con modalità che illustrerò domani mattina sempre  da questa rubrica.
E’ un risultato importante che ci permette di consegnare gratuitamente ai nostri cittadini un presidio di questi tempi importante e quasi introvabile, da usare per andare a lavorare, fare la spesa, per situazioni di necessità, urgenza e tutte quelle contemplate nei decreti nazionali e regionali.
Non so quanti altri comuni  in  Italia son riusciti a fare questo,  sicuramente  siamo uno dei pochi  ma non ci interessa saperlo.
Quello che ci interessa è che a partire  da lunedì  prossimo, telefonando in municipio,  tutti i cittadini con la residenza a Pescate potranno avere gratuitamente le  loro mascherine di protezione, e vivere meglio questa dura fase dell’emergenza.
Un altro privilegio per chi ha scelto di vivere qui.
A stasera.

AGGIORNAMENTO
Nel pomeriggio sono stato contattato da una famiglia di Pescate che mi ha avvisato della diagnosi di contagio da Coronavirus di un loro congiunto.
Il caso mi è stato confermato in serata anche dalla Prefettura.
Salgono quindi ad 8 (otto) i casi  ufficiali e confermati di Covid-19 a Pescate.
A domani.
 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020