12 aprile 2020 - BUONA PASQUA

Data:
13 Luglio 2020
Nonostante tutto sto passando una bella Pasqua.
Sicuramente diversa,  e sicuramente insieme a nove famiglie di Pescate.
Un bel giorno di serenità anche per me, perché tra tutte le brutture di questi giorni e i giorni trascorsi, so che ci sono oggi in questa Santa Pasqua dei bambini felici e dei genitori contenti.
Infatti la notizia bella che sto per darvi è che è solo merito vostro miei cittadini di Pescate, e non solo di Pescate, anche di residenti a Lecco.
Solo cinque giorni fa Vi avevo chiesto di mettervi una mano sul cuore e l’altra sul portafoglio per i nostri concittadini che han bisogno, aderendo all’acquisto di un buono spesa.
Avevo lanciato da questo nostro sito internet comunale  l'iniziativa "REGALA UN BUONO SPESA".
Solo qui in internet, perchè in questi momenti altre forme di pubblicità delle iniziative non ne abbiamo.
Venerdì santo nel pomeriggio, il giorno stesso che avevamo messo come termine per la presentazione delle domande, senza perdere nemmeno un minuto abbiamo dato a nove famiglie del paese buoni spesa per 7500 euro.
Buoni spesa da spendere subito, già prima di Pasqua nei negozi di Pescate che hanno aderito all’iniziativa, e cioè al supermercato Bennet, da alimentari Duvia, dal farmacista dott Brambilla, dal panificio Spreafico.
Famiglie che con quei soldi hanno così potuto riempire dispensa e frigorifero almeno per un mese, e stanno passando giorni più sereni.
Ma la cosa bella è che per poter assicurare pane e companatico alle nostre famiglie in difficoltà per questa emergenza sanitaria, non abbiam dovuto far fronte con il contributo statale che il Governo ci ha dato, ma lo abbiamo fatto proprio con i soldi vostri, con quelli che avete versato sul nostro conto corrente in questi cinque giorni regalando i buoni spesa.
In solo cinque giorni avete versato quasi ottomila euro.
Sono stati più che sufficienti quelli.
E di questo Vi ringrazio di cuore e continuerò a farlo nei prossimi giorni.
Ci saranno altre famiglie da aiutare,  che contatteremo già da martedì perché sappiamo bene che non tutti han fatto domanda. Ci sarà necessità di altri soldi ancora, ma sono sicuro che sapremo e potremo con il contributo di tutti dar ristoro a chi ha necessità di un aiuto.
Vuol dire questo essere una Comunità.
Vuol dire darsi non solo conforto l’un l’altro, ma rinunciare a qualcosa per un altro che ha più bisogno di noi.
Vuol dire non stare ad aspettare che il ciel ci aiuti o che lo Stato aiuti, ma farlo prima noi.
Perché il privilegio di abitare in questo paese deve essere anche questo.
E cioè  sapere che qui non ci saranno mai pescatesi abbandonati, che abitano sotto i ponti o che dormono in auto o che non hanno nessuno che pensa a loro.
Sapere che a Pescate non ci sarà mai una via chiamata "via del municipio" che sono quelle vie fittizie in cui gli ufficiali di anagrafe rilasciano i documenti  ai senza fissa dimora.
E che è così, e che sarà così  lo dimostra il vostro buon cuore, nel saper raccogliere le necessità nel momento del bisogno, in così pochi giorni.
Come Vi avevo annunciato, ogni fine settimana darò conto qui delle offerte per i buoni spesa pervenute giorno per giorno,  nella massima trasparenza senza citare mai la fonte  ma solo gli importi, affinchè ognuno che ha contribuito  li possa riscontrare.
E che dirvi?
La sola parola che scrivo a coloro che hanno condiviso l'iniziativa:
GRAZIE.

7 aprile: 1 offerta – 200 euro.
8 aprile: 3 offerte –  5000, 50, 200 euro.
9 aprile: 3 offerte – 60, 200, 100 euro.
10 aprile: 4 offerte – 1000, 500, 100, 150 euro.
11 aprile: 1 offerta – 300 euro.
Totale al 11 aprile: 12 offerte -  7860 euro ( settemilaottocentosessanta).

Comune di Pescate IBAN : IT79A0569665590000063700X20
Causale: Buoni Spesa  Emergenza Sanitaria

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020