17 aprile 2020 - Aggiornamento

Data:
13 Luglio 2020
Ultimo giorno  ufficiale oggi per prenotare le mascherine, telefonando al 0341 365169 interno 5.
Siamo stati il primo comune a distribuire i presidi gratuitamente ai cittadini quando le mascherine non le avevano manco le farmacie, e anche il primo comune a distribuirne una dotazione importante,  una quindicina per ogni cittadino.
E questo  già dal 26 marzo scorso, molto prima che ci fosse l'obbligo di indossarle.
In questi giorni  le mascherine si trovano  facilmente, anche nelle tabaccherie, per cui non è più necessario il nostro supporto.
Adesso vogliamo spingerci in un'altra direzione che è quella di verificare se sia possibile dare supporto ai cittadini che desiderano conoscere la loro positività o meno al Covid-19, visto che  fare i tamponi  a chi  non è ricoverato in ospedale non è nei protocolli sanitari.
E cioè verificare se sia possibile organizzare  anche qui a Pescate, aperto a tutti i residenti e su base volontaria  il test sierologico quantitativo validato sugli anticorpi da Covid-19, come stanno facendo  nel comune di Robbio nel pavese, al prezzo di 45 euro.
Da ATS e Regione noi sindaci non stiamo ricevendo informazioni sulle tempistiche dei test sierologici, solo inviti ad aspettare.
Ma proprio perchè aspettare non è nel mio modo di lavorare, sono in contatto con quel laboratorio di analisi che mi dicono  molto strutturato e attendibile, come sono in contatto con  operatori del settore e medici per trovare la metodologia migliore.
Il test sierologico quantitativo – per quanto mi han riferito - è un prelievo di sangue che viene analizzato con un reagente e, in base alla presenza di specifici anticorpi, è in grado di definire se una persona ha contratto il Covid-19 ed è ancora positivo, o se lo ha avuto e ora è negativo o ancora se non ha mai contratto il virus.
Certo noi per fortuna non stiamo avendo i tanti casi di Covid-19 che si sono manifestati  in quella cittadina della bassa padana, ma  non possiamo stare sugli allori aspettando che la Regione Lombardia ci inserisca nelle provincie dove effettuare il test, avendo davanti e prima di noi le province di Bergamo, Brescia,Milano, Monza  e le provincie della Bassa Lombardia.
Questo test è la sola alternativa attuale ai tamponi, che non vengono fatti neanche ai sintomatici, non sono stati fatti neanche ai medici e come sindaco sento il dovere di non lasciar nulla di intentato per tutelare la nostra salute.
Anche perchè mi giungono segnalazioni di anziani con il mal di gola da tempo, altri che hanno perso gusto ed olfatto, altri ancora che non riescono a far passare il raffreddore.
Abbiamo diritto tutti a poter sapere se siamo ammalati o no, sintomatici o anche asintomatici che però potrebbero contagiare gli altri, i famigliari in particolare.
E se lo Stato e la Regione non ci daranno  risposte, proverà a farlo il Comune di Pescate.
Adesso mi sto informando sulle procedure, sulle modalità e sui tempi per questi test sierologici, e poi da questa rubrica, nei prossimi giorni  informerò tutti.
A stasera.

AGGIORNAMENTO

Nessuna novità nella consueta comunicazione serale da parte della Prefettura.
Rimangono quindi  9 (nove) i casi ufficiali e confermati di Covid-19 a Pescate.
Di cui 4 ( quattro) guariti.
A domani.

Comune di Pescate IBAN : IT79A0569665590000063700X20
Causale: Buoni Spesa  Emergenza Sanitaria

(Importo deducibile ai sensi art 66 D.L. 17 marzo 2020).

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020