06-mag-20

Data:
13 Luglio 2020
Come avevo annunciato ieri, oggi entra in vigore la mia ordinanza, la n. 14 del 6 maggio 2020 che indica in tre punti gli obblighi che tutti quelli che arrivano a Pescate e i pescatesi dovranno porre in essere, anche se le sanzioni partiranno da domani quando sarà posizionata la relativa segnaletica.

Di seguito i punti dell’ordinanza:
1) Il divieto di spostamento di persone utilizzando i mezzi di trasporto pubblici e/o privati per raggiungere il territorio del comune di Pescate motivati da necessità legate allo svolgimento di attività motoria e sportiva. Detta attività motoria o sportiva andrà esercitata da tutti i praticanti sul territorio comunale solo con movimento corporeo  o con l’utilizzo di velocipedi e mezzi similari a movimentazione corporea, in tal modo partendo dalla residenza o dal domicilio di uno dei comuni del territorio regionale.
2) All’interno dei parchi e della pista ciclopedonale a lago, comprensivo del tratto in via Alzaia, durante l’attività motoria e attività fisica anche di tipo intenso, anche per i ciclisti, è comunque d’obbligo l’utilizzo della mascherina a copertura di naso e bocca, eccetto i casi indicati dall’art 1.1 secondo comma dell’ordinanza regionale n 539 del 3 maggio 2020.
3) Il transito di autoveicoli sulla strada comunale  via Alzaia è consentito esclusivamente ai mezzi di  cittadini residenti o domiciliati a Pescate e a quelli in servizio alle residenze dei civici di via Alzaia.

Le sanzioni sono le stesse che riguardano i provvedimenti nazionali e regionali per l'emergenza sanitaria da Covid-19 e cioè da 400 euro a 3000 euro.
A stasera.

Comune di Pescate IBAN : IT79A0569665590000063700X20
Causale: Buoni Spesa  Emergenza Sanitaria.

(Importo deducibile ai sensi art 66 D.L. 17 marzo 2020).

AGGIORNAMENTO

Nessun aggiornamento nella consueta comunicazione serale delle ore 19.06 da parte della Prefettura.
Rimangono quindi  10 (dieci) i casi ufficiali e confermati di Covid-19 a Pescate.
Ma la  bella novità è che un altro ricoverato in ospedale è tornato a casa. 
Salgono quindi a 5 ( cinque ) i cittadini residenti guariti.
Purtroppo sono invece 2 (due) i cittadini residenti deceduti dall'inizio della pandemia.
I cittadini ancora ammalati sono quindi attualmente 3 (tre).
A domani.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 30 Luglio 2020